September 26, 2017

Sicilia - Avola Antica

E quest'estate ho scoperto la Sicilia.
Mi avevano detto che me ne sarei innamorata, e così è stato.
La Sicilia è giallo ocra, profuma di cose buone, è abbagliante, calda ed accogliente.

Io e il mio Mr siamo tornati con 2 kg in più a testa, abbronzati, riposati e felici.
Felici di aver scoperto un posto in cui tornare.

Iniziamo la nostra vacanza ad Avola, accolti dall'agriturismo Avola Antica.
Un incanto.
Mi sembra di vivere una nuova luna di miele.
Una collina con ulivi, una piscina, fichi d'india, una panorama mozzafiato ai nostri piedi.
E sono e mi sento in vacanza.

Il posto è davvero bello e gode di una quiete sorprendente.
Restiamo anche per cena e facciamo conoscenza della cucina siciliana. Ecco ho detto tutto. Orecchiette, tortino di carne con cime di rapa, caponata....
Andiamo a dormire con il sorriso.

August 24, 2017

Lagole

Se cercate un posto incantato in cui perdersi per qualche ora, Lagole è il posto che fa per voi.
Prendo la descrizione di questo posto da questo sito:

"Si trattava di uno dei più importanti siti sacri della civiltà paleo-veneta legato alle divinità della fertilità per le suggestive e magiche sorgenti d'acqua.
Acque ricche di sostanze solforose, utilizzate anche dai romani e in epoca medioevale per le proprietà curative della pelle e per rimarginare le ferite.
Attualmente l'area ha contorni più ridotti, chiusa tra il binario ferroviario e l'invaso artificiale.
E' meta di piacevolissime passeggiate, nel suggestivo bosco tra torrentelli, sorgenti e piccolissimi laghetti quali il 'lago delle Tose' (tose=ragazze).

Forte è l'odore di zolfo, molto esuberante la vegetazione."

C'è una passeggiata che costeggia i torrentelli, e lungo questa, sono riportate le spiegazioni e le copie degli oggetti di origine paleoveneta che sono stati trovati nel luogo.
Il posto dona tranquillità....

August 18, 2017

Cibiana di Cadore

"Ai tremila preferiva i duemila - i pascoli, i torrenti, i boschi - e amava molto anche i mille, la vita di quei paesi di legno e pietra."
- Paolo Cognetti -

Ieri finalmente sono andata in montagna a Cibiana, Laggio, Lagole.
Mentre mio marito guidava, guardavo la città cedere lentamente il posto alla montagna.
L'aria pulita entrava nei polmoni.
I boschi entravano negli occhi.
E mi sono ritrovata con la faccia fuori dal finestrino, con i capelli mossi dal vento e mi sentivo come quei cani che, con gli occhi chiusi, si godono l'aria fresca dal finestrino della macchina.


E quindi siamo arrivati a Cibiana di Cadore.
Mrs Fog di Diari Alaskani conosce molto bene questo paese, quindi vi rimando ad un post scritto da lei, perchè Cibiana è proprio come la descrive.



E qui abbiamo mangiato degli spettacolari canederli e porcini fritti.
...come non amare la montagna?

August 14, 2017

Un luogo fatato

Alle elementari ci hanno fatto fare un tema dal titolo "Cosa vorrei fare da grande", e, ispirata dai libri della mitica Bianca Pitzorno, come seconda opzione ho detto che avrei voluto diventare una scrittrice.
Poi sono cresciuta e ho capito che non ho proprio la stoffa della scrittrice.
Finchè ieri siamo capitati qui:

Non è un posto perfetto per far iniziare una qualunque storia?
Una storia d'amore (i due innamorati si incontrano sul ponte, lontano dagli sguardi dei concittadini), un thriller (è sparito un uomo e si trovano i suoi vestiti su questo ponticello), una storia fantastica (gnomi, fate, elfi si rifugiano dagli sguardi umani sotto questo ponte), non è il posto ideale per qualsiasi inizio di storia?

Questo luogo fantastico si trova a Cison di Valmarino, a Treviso, e il ponticello è lungo una passeggiata molto facile e tranquilla, "La via dell'Acqua" che costeggia il torrente Rujo.
Qui si respira aria buona, si incontrano tanti alberi, e si sta riparati dalla calura estiva.

July 21, 2017

2017 Women Challenge - I baci non sono mai troppi (4° libro)

Tadaaan!
Il quarto libro letto da quando ho aderito al 2017 women challenge (mi sa che, con questo ritmo, riuscirò a leggere 6 libri scritti da donne per questo 2017 😉):
Autore: Raquel Martos
Titolo: I baci non sono mai troppi
Casa Editrice: Universale Economica Feltrinelli


"Come si regge in piedi la nostra vita quando scompare una delle colonne che la sostengono?" gli chiesi un pomeriggio, al Retiro, mentre parlavamo di sacro e profano durante una delle nostre lunghe passeggiate.
"Il processo è semplice, ragazzina," mi disse. "Dividiamo il peso sulle altre colonne e così riusciamo a non crollare. A volte, però, quando soffia un vento forte, sentiamo che l astruttura traballa. Quel dondolio ci ricorda quello che abbiamo perso e che dobbiamo tenerci forte per poter proseguire il cammino."

-Raquel Martos-

Il libro mi è piaciuto, anche se è un po' triste (nel finale), forse perchè ho una sorella e mi sono immedesimata nella storia.

July 10, 2017

Domeniche d'estate

Una domenica d'estate al mare:
profuma di crema solare
ha il colore delle conchiglie
ha il suono di Battisti, con "Si, viaggiare", dolcemente viaggiare
ha il gusto del gelato al caffè
riposa sotto l'ombrellone
scivola via come le pagine del libro "I baci non sono mai troppi"